FANDOM


Julius
JULIUS
Razza Gatto antropomorfo (artificiale)
Origine Topolino e i Cervelli in fuga
Sesso maschio
Stato Attuale Attivo
Ruolo Boss
Mondo di nascità La Città di Mezzo
Abilità Forza e resistenza sovrumana
Regno Tenebre
Colore degli Occhi neri
Colore dei Capelli rossi
Colore della Pelle bianca, nero (pelo)
Apparizioni Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance
Introdotto in Kingdom Hearts 3D: Dream Drop Distance
Voce inglese Jim Cummings
Voce giapponese Toru Ohira

Julius è un crudele mostro artificiale che somiglia un po' a Pietro Gambadilegno.

StoriaModifica

Kingdom Hearts 3D: Dream Drop DistanceModifica

Julius attacca Sora spuntando fuori da un'enorme tombino e lo affronta, tuttavia il ragazzo riesce a sconfiggerlo dopo una dura battaglia e il mostro se ne torna nel tombino, tuttavia lui attacca anche Riku, ma il ragazzo riesce a sconfiggerlo costringendolo alla fuga.

AspettoModifica

Julis assomiglia molto a Pietro, ma ha anche moltissime somiglianze con il mostro di Frankenstein. E' un enorme gatto antropomorfo dal pelo nero, ha capelli dritti rossi, denti affilati color giallo marcio, ha delle viti nel collo e cicatrici nel corpo (probabilmente perchè è composto da pezzi di carne e organi di svariati esseri differenti), è privo di un piede, sostituito da un pezzo di metallo appuntito. Lui indossa una maglia azzurra strappata, pantaloni blu scuro, guanti bianchi e uno scarpone nero.

StrategiaModifica

Punti di forza:

  • Molto forte e resistente
  • Abile combattente corpo a corpo

Punti deboli:

  • Lento
  • Non attacca a distanza

Kingdom Hearts 3D: Dream Drop DistanceModifica

SoraModifica

Conviene essere equipaggiati con i comandi come Pioggia Firaga, almeno due Palloncinga e molti Energiga.
La cosa migliore da fare è usare i pali per attaccare Julius col Fluimoto e schivare i suoi attacchi usando Scatto urale o Scatto aereo. Usare Pioggia Firaga o Palloncinga si rivelerà estremamente utile, in quanto può togliergli oltre mezza barra PS, mentre usa l'attacco combo usare la parate e contrattacco. Quando gli verrà tolta la metà delle barre PS, Julius, per un bel pò di tempo, si circonderà il corpo di elettricità, potenziando di molto i suoi colpi, una volta finito l'effetto, salirà sopra il palazzo più alto per gettarsi addosso a Sora. Molto difficile da schivare, se elettrificato, potra persino bloccare il comando selezionato in quel momento (Energiga, per esempio). Potrà afferrare Sora e usare un alito che lo confonderà, accecherà e avvelenerà di seguito in maniera casuale. Quando è quasi sconfitto userà ancora questi due attacchi.

RikuModifica

La battaglia è molto simile, l'unica differenza è che tra i comandi bisogna inserire anche Firaga oscura. Quando sta a metà delle sue barre totali userà l'attacco con i fulmini per poi schiantarsi addosso a Riku. Barriera oscura e Schivata oscura si riveleranno utilissime, rendendo la battaglia estremamente semplice.

CuriositaModifica

  • Il suo tema musicale (ossia "Wreck it" riarrangiato da Birth By Sleep) è unico in tutto il gioco: gli altri boss hanno un differente e nuovo tema musicale (tranne la Banda Bassotti e Pietro Gambadilegno nel Paese dei Moschettieri).
  • Julius ha il piede sinistro sostituito da un oggetto di ferro, mentre Pietro Gambadilegno ha il piede destro sostituito da un pezzo di legno.
  • Julius è il quarto boss segreto Disney di tutta la saga (i primi tre furono, in ordine: Ade, Titano della Roccia e Titano del Ghiaccio in Kingdom Hearts).
  • Nello scontro con Julius, stranamente, Sora e Riku non saranno accompagnati dagli Spiriti, ma le loro Abilità Statistiche saranno comunque disponibili.
  • Julius è stato inserito in Kingdom Hearts Dream Drop Distance, perché egli, nel cortometraggio, era stato creato da uno scienziato che abitava all' appartamento 13 del paese in cui viveva.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.